Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante

Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante

Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante

Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante

] Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante

Quando Mike e io abbiamo iniziato a uscire, una delle nostre cose preferite era mangiare, naturalmente. Ero ossessionato da izakaya e dai giapponesi che bevevano cibo. Uno dei nostri piatti must-order era ebi chili mayo, tempura di gamberi essenzialmente croccante servita con un mayo piccante. La croccantezza dei gamberi si sposa perfettamente con la cremosa maionese speziata.

Questa ricetta sembra pignola, ma in realtà non lo è. Se hai fritto in profondità prima di iniziare. È un antipasto o un lato impressionante da realizzare a casa, senza bisogno di vestirsi e uscire. Qualsiasi cibo in stile ristorante che posso fare a casa con i pantaloni sportivi, i capelli legati, il chillin ‘senza trucco è una buona cosa.

Un paio di consigli per friggere i gamberetti:

  1. Assicurati di avere un piatto con fondo pesante. Manterrà il tuo olio più caldo e i lati più profondi manterranno pulito il tuo piano cottura e non ci saranno più schizzi.
  2. Utilizzare un olio neutro ad alta temperatura per friggere. Mi piace usare semi d’uva, girasole, cartamo o colza.
  3. Non fare la pastella in padella finché l’olio non è caldo.
  4. Non mescolare troppo la pastella, la pastella grumosa significa pastella croccante dopo che è fritta.

La maggior parte dei ristoranti piace servire i gamberi completamente sballottati nella maionese, ma preferisco solo una pioggerellina con la maggior parte sul lato per immergere. Date-night in chiunque ?!

Ricetta Ebi Chili Mayo
serve 2


tempura

  • 8-12 grandi gamberetti / gamberi, pelati e sviluppati, code lasciati accesi
  • olio neutro per friggere (io uso i semi d’uva)
  • 3/4 tazze di farina per tutti gli usi
  • 1/4 di tazza di farina di riso
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di olio neutro
  • 1/2 bicchiere di acqua ghiacciata

Per servire

  • 1 cucchiaio di sriracha
  • 1 cucchiaio di maionese o kewpie mayo
  • lattuga
  • menta fresca
  • cipolle verdi a fette
  • spicchi di lime

Mescolare insieme lo sriracha e il mayo, regolando a piacere e mettere da parte.

Asciugare leggermente i gamberi con un tovagliolo di carta. Riscaldare 2-3 pollici di olio in una pentola dal fondo molto profondo e pesante, a fuoco medio-alto, fino a raggiungere 350 ° F.

Quando l’olio è caldo, è tempo di fare il battitore. In una piccola ciotola, mescolare le farine, il lievito e il sale. In un’altra ciotola, sbattere leggermente l’uovo e versare l’acqua e 1 cucchiaio d’olio, mescolando leggermente. Aggiungi il mix di farina, tutto in una volta. Mescolare alcune volte con le bacchette, fino a quando non sono unite insieme – i grumi vanno bene.

Prepara una linea di montaggio accanto alla tua stufa: i gamberi e la tua ciotola di pastella. Avere un rack su un piatto sull’altro lato della pentola di olio per i tuoi gamberetti finiti.

Prova il calore dell’olio facendo cadere un po ‘di pastella. Dovrebbe scendere sotto la superficie, quindi galleggiare quasi immediatamente, circondato da piccole bolle che ribollono attorno ai bordi.

Quando l’olio è pronto, usa le mani per immergere un gambero, tenendolo per la coda, nella pastella. Mettere delicatamente nell’olio bollente e friggere, girando di tanto in tanto fino a quando la pastella diventa dorata e croccante, 3-5 minuti. Togliere dall’olio e scolare sul rack preparato. Puoi cucinare diversi gamberi contemporaneamente, fai attenzione a non affollare l’olio e ad abbassare la temperatura. Non cucinerò più di 3 alla volta.

Divertiti con la salsa chili mayo, lattuga, menta, cipolle verdi e lime.

Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante

Ricetta Ebi Chili Mayo: gamberi croccanti alla tempura con salsa piccante


Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*