Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)

Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)

Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)

Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)

Le insalate non sono molto sexy. Voglio dire, sono un po ‘in una fase di rinascita, ma quando dici a qualcuno che hai appena mangiato l’insalata migliore , di solito ti viene incontro (almeno io) una faccia priva di interesse. Comincia a parlare di barbecue o di un piatto di pasta, e all’improvviso si ravvivano e ascoltano attentamente. Ho capito, lo so davvero. L’insalata è qualcosa che la gente dà per scontata. È lì, a volte la gente lo mangia, a volte no. Davvero, dovresti mangiare l’insalata. Soprattutto se sembra che sia una buona scelta. Fidati di me, ci sono quelli buoni là fuori.

Ciao, sono Stephanie, e sono una specie di snob da insalata.

Questo è il mio (non esaustivo) insieme di criteri su come realizzare un’insalata davvero buona.

1. Verdi: in generale, tutte le insalate hanno verdure. Nel caso della mia insalata di cavolo e di mais, ho dei rossi, ma in realtà è un ortaggio a foglia larga, quindi conta. Sono aperto a tutti i tipi di verdure: rucola, frisé, indivia, lattuga (burro, romaine, iceberg, foglia rossa, foglia verde, spinaci, crescione, cavolo, radicchio … Potrei andare avanti, ma mi fermerò adesso). Mi piacciono le mie insalate per avere un paio di diversi tipi di verdure per il contrasto delle texture e io sono un sucker per qualsiasi cosa. So che i baby green sono probabilmente una sorta di trucco di marketing, ma adoro le teneri foglie di un bambino perché mi piacciono i giovani.

I verdi dovrebbero sempre essere lavati e completamente asciugati. I verdi bagnati sono orribili: la medicazione si innaffia e le foglie sembrano appassite. Il mio modo preferito di lavare i green: prendi una ciotola grande (la più grande che hai) riempila con acqua fresca. Metti tutte le foglie nella ciotola e usa le mani per farle roteare, come se fossi una lavabiancheria. Raccogli le foglie in un’altra ciotola, controlla quanta sporcizia si trova sul fondo della prima scodella, versa l’acqua e ripeti secondo necessità a seconda delle foglie sporche. Di solito trovo che la produzione abbia più sporcizia durante la stagione delle piogge, quindi tendo a lavare molto i miei green quando piove.

Asciugare bene le foglie, usando una centrifuga per insalata o un asciugapiatti pulito e privo di lanugine.

2. Texture: le insalate necessitano di consistenza. Di solito cerco di centrarlo (è il verde), cremoso, succoso e croccante-croccante. Le cose cremose devono essere una delle mie trame preferite per le insalate. Pensa: uova, avocado, patate novelle, tofu morbido e formaggi a pasta molle. Il cremoso può anche essere incorporato nella medicazione, ma parleremo di vestirsi in seguito.

Se faccio qualcosa di cremoso, a volte salterò sulla componente succosa, perché troppo di una cosa buona può essere troppo. Le trame succose provengono principalmente dalla frutta, in particolare dalla frutta perfettamente matura. Adoro quel pizzico di dolcezza in un’insalata saporita. Alcuni dei miei preferiti: papaya, mango, bacche di tutti i tipi, pere, fichi e pomodori.

Dopo il succo, devi portare il croccante-croccante. Questi pezzi sono divertenti come crostini giganti fatti in casa , noci tostate o semi, scalogni croccanti, riso tostato, persino patatine . Il cielo è il limite per le cose croccanti sull’insalata. Non penso mai di aver avuto una cosa croccante che non avrebbe un buon sapore in insalata.

E poi arriviamo a una texture bonus, se stai cercando punti brownie. Lo chiamo secco / gommoso, che non è proprio il modo migliore per descriverlo, ma sto parlando di frutta secca e formaggi a pasta dura. Non hai bisogno di molto di questa categoria, è più di una decorazione che di un componente reale. E parlando di contorni, questo mi porta al mio prossimo punto.

3. Erbe fresche: elevano una vecchia insalata normale a Salad, la capitale S, per favore. Anche una spolverata di coriandolo tritato grossolanamente aggiunge un’immensa quantità di freschezza a un’insalata. Di solito ho un po ‘di erbe nel mio crisper e questo è un modo fantastico per usarle prima che diventino schifose. Cilantro è buono, come ho detto, ma anche, menta, aneto, cipolle verdi, erba cipollina, prezzemolo, timo e basilico. Se hai dei fiori commestibili a mano aggiungi un bel tocco di colore.

4. Medicazione: vestirsi o non vestirsi, questa è la domanda. La medicazione è una preferenza personale e ognuno ha il suo preferito. Di solito tendo verso le vinaigrette, ma sono stato conosciuto per montare un ranch fatto in casa per intingere le mie insalate. La maggior parte delle persone, quando servono insalate, le veste prima della mano perché, ammettiamolo, è difficile gettare un’insalata su un piatto . Ma dal momento che uno dei miei migliori pet peeves è un’insalata overdressed, di solito servo il condimento sul lato (a meno che non sia un’insalata di noodle ). Ho intenzione di lasciare questo a voi, ma questo è uno di quei casi in cui è meglio sottosopra piuttosto che overdress.

I condimenti sono dove si può davvero scherzare con profili di sapore. Inizia con un olio neutro, o forse un olio aromatizzato, se è quello che stai per: olio d’oliva, olio di noci, olio di sesamo tostato, olio di pistacchio, la lista è infinita. Come è il tipo di acido che potresti usare. L’aceto è molto classico, così come lo sono i succhi di agrumi. Io preferisco l’aceto di riso o la calce appena spremuta.

E, infine, non dimenticare il sale e il pepe! O, naturalmente, potresti usare un po ‘di salsa di pesce, salsa di soia, ponzu, salsa piccante … davvero, ci sono così tante cose che potresti usare per aggiungere un grande pugno.

5. Presentazione: salva alcune delle cose che sono nell’insalata, da mettere sopra. Mi piacciono le mie insalate spogliate, ma sballottate. È così che non mangio accidentalmente tutti i condimenti prima di arrivare alla carne (verdura / lattuga). Trovo ingannevole quando ottengo un’insalata splendidamente condita che nasconde una grande massa di verdure. Soprattutto se è uno di quelli che passa le situazioni dell’insalata. A volte, a volte, sei a cena con qualcuno che non conosci molto bene che preleva tutte le cose buone dall’insalata e poi ti lascia con una ciotola di verdure vestite in modo troppo elegante. Quindi, per favore, fai un favore a tutti e lancia le tue insalate. Tenere un paio di componenti indietro prima di lanciare in modo da poter vestire la tua insalata una volta che è placcato. Vuoi un suggerimento visivo per far sapere alle persone cosa c’è nell’insalata, ma non vuoi rinunciare a tutto in una volta. L’insalata dovrebbe avere profondità. Profondità in cui potresti trovare un pezzo di formaggio errante o una pesca perfettamente matura.

Accidenti. Sono molte parole sull’insalata. Voglio dire, sapevo di essere ossessivo, ma non ho mai saputo di essere così ossessivo. Vai avanti e insalata, amici! E per favore, dimmi se hai qualche regola per l’insalata cardinale e quali sono le tue combinazioni di insalate preferite.

Ricetta della coleslaw della pesca e del mais
serve 6
tempo di preparazione: 20 minuti
tempo attivo: 10 minuti
tempo totale: 30 minuti

  • 2 spighe di grano
  • 2 pesche affettate (ho usato pesche bianche)
  • 1/2 cavolo rosso a testa piccola, affettato sottilmente
  • 1/2 cetriolo grande, o 2-3 piccoli cetrioli, a cubetti
  • 1 jalapeño, a dadini, facoltativo
  • 2 cucchiai di coriandolo tritato fresco
  • 2 cucchiai di menta fresca tritata
  • succo di 1/2 lime
  • 2 cucchiai di olio neutro
  • 1/2 cucchiaio di aceto di riso
  • 1 cucchiaino di olio di sesamo tostato
  • sale e pepe macinato fresco, a piacere

Carna il mais sulla tua griglia o in una padella. In alternativa, avvolgere liberamente su un tovagliolo di carta umido e un forno a microonde, su un piatto, per 2-3 minuti. Taglia i chicchi dalla pannocchia.

Griglia le pesche o semplicemente affetta. Mescolare insieme mais, pesche, cavoli, cetrioli, jalapeno, coriandolo e menta. In una piccola ciotola, sbatti insieme il succo di lime, olio, aceto di riso e olio di sesamo. Condite con sale e pepe a piacere. Condisci l’insalata un po ‘alla volta (potresti non aver bisogno di tutto il condimento o potresti aver bisogno di un tocco in più). Godere!

Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)
Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)

Come fare un'insalata davvero buona (e una ricetta coleslaw alla pesca e al mais!)


Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*